Crea sito

Le zecche - Il mio amico gatto!

Vai ai contenuti

Menu principale:

Le zecche

La salute

Le zecche si trovano prevalentemente in campagna, in particolare dove vive il bestiame bovino o ovino che può esserne infestato. Questi parassiti non volano, né percorrono grandi distanze. Attendono che un animale si avvicini, quindi si aggrappano al suo mantello. Spazzolando il gatto, o semplicemente accarezzandolo, si possono individuare con facilità eventuali zecche presenti, in modo da eliminarle tempestivamente. Le zecche inizialmente sembrano quasi inoffensive, ma una volta ancoratesi alla pelle del gatto incominciano a nutrirsi del sangue dell’ospite assumendo in breve dimensioni più consistenti. Nello stadi iniziale sono saldamente unite al corpo del gatto  e possono essere scambiate per piccole escrescenze della pelle. Esaminandole da vicino si osservano però quattro paia di minuscole zampe poste sui fianchi. Non bisogna mai cercare di estirpare una zecca tirandola con la pinzetta. Lascerebbe i suoi uncini conficcati nella pelle del gatto con il pericolo di infezioni.
Il sistema più semplice consiste nel cospargere il corpo della zecca con olio di vasellina, che chiude i suoi pori e costringe il parassita a lasciare la presa. È anche possibile vaporizzare sulla zecca spray antipulci. In genere, se un gatto è attaccato da questo parassita, sul suo corpo si troveranno molte zecche in differenti stadi di sviluppo. Si possono localizzare passando un pettine a denti stretti nel pelo del gatto.



Fonte:  "I gatti" di DeAgostini


Torna ai contenuti | Torna al menu